domenica 15 ottobre 2017

SOSTENIAMO LA RICERCA DI STEFANO MONTANARI E ANTONIETTA GATTI

SOSTENIAMO LA RICERCA
DI STEFANO MONTANARI
E ANTONIETTA GATTI



Traggo dal sito www.stefanomontanari.net le coordinate bancarie e il numero del postepay per inviare il nostro versamento per l'acquisto di un nuovo microscopio elettronico a favore della ricerca di Stefano Montanari e Antonietta Gatti. Aiutiamoli ad aiutarci!

Dinaweh 





Avevamo tentato di raccogliere fondi per ricomprare il microscopio sottrattoci dalla onlus Carlo Bortolani con il benestare di Beppe Grillo. Non ce l’abbiamo fatta: con quello che è arrivato avremmo sì e no potuto comprare un bullone. Ora vi chiediamo solo di aiutarci ad aiutarvi, cosa di cui pare abbiate bisogno, almeno stando alle migliaia di mail che arrivano. Ma, senza soldi, il laboratorio chiude.
Le donazioni, per chi vorrà farle, dovranno pervenire al conto corrente postale (BancoPosta) dedicato n. 7231168 (da usare per i versamenti postali)

IBAN: IT34D0760112900000007231168 (da usare per i bonifici bancari)
Per le donazioni via PostePay, il numero di carta è
4023600926424674
Per donazioni dall’estero si usa il BIC (o codice Swift): BPPIITRRXXX
L’intestatario in ogni caso è Stefano Montanari e la causale dovrà essere DONAZIONE.
Il mio codice fiscale è
MNT SFN 49H07 A944T
Naturalmente, nessuno è obbligato a contribuire. Sia chiaro, però, che, se ci farete chiudere, poi farete da soli.

ANALISI VACCINI
Se, invece di un sostegno diretto si preferisce inviare denaro per analizzare vaccini, si sappia che:
Ogni vaccino analizzato costa 1.830 Euro IVA compresa
Una volta raggiunta la cifra per analizzare uno o più vaccini, i campioni mi dovranno essere inviati a dott. Stefano Montanari c/o Nanodiagnostics – Via Fermi, 1/L – 41057 San Vito (Modena) (in altre parole, non me li procuro io)
Fatte le analisi, mi si dovrà comunicare a chi Nanodiagnostics emetterà fattura.
LA DONAZIONE E’ UN ATTO DI LIBERALITA’ CHE NON E’ DETRAIBILE DALLA DENUNCIA DEI REDDITI.
NOI NON GODIAMO DEL 5 X 1000  A CAUSA DI UN TALE CHE CI FECE CHIUDERE LA ONLUS USANDO ACCUSE GROTTESCAMENTE FALSE CHE CHI DI DOVERE NON SI PRESE NEMMENO IL DISTURBO DI CONTROLLARE. A PENSARE MALE SI FA PECCATO MA…

FRANCIA, SCANDALO VACCINO "MENINGITEC"

FRANCIA, SCANDALO VACCINO "MENINGITEC"



Riporto per intero un articolo, tratto dal sito www.youreporter.it, scritto da Cinzia Marchegiani, a proposito del vaccino incriminato contro il meningococco.
Inutile dire quanto sia stato e sia tuttora utile e necessario il lavoro instancabile di Stefano Montanari e della moglie Antonietta Gatti
Grazie al loro impegno, arrivano i risultati della perizia sul vaccino incriminato. I risultati sono allarmanti, mentre in Italia vige il silenzio!

Occorre dunque sostenere l'opera di Montanari-Gatti facendo una donazione, perché loro possano continuare ad aiutarci attraverso la loro ricerca. A febbraio sarà loro sequestrato il microscopio elettronico. Per questo nel prossimo post darò indicazioni per inviare loro un bonifico, in modo da raccogliere la cifra necessaria all'acquisto di un nuovo microscopio. Dobbiamo raggiungere la cifra di circa 450.000 €, altrimenti tutto finirà automaticamente. Prego ognuno di voi di fare il possibile, affinché questo non accada. Ognuno dia quello che può. Se tutti potessimo donare almeno 50€, sarebbe possibile in poco tempo raggiungere la cifra necessaria, ma vanno bene anche 20€. Coraggio! Intanto leggete questo articolo e vi farete un'idea, se già non l'avete, di quali interessi economici stanno dietro a questa fantomatica crociata dei vaccini, venduta come un atto dovuto per beneficiare l'umanità. Ma per favore!...

Dinaweh



di Cinzia Marchegiani



Francia – Se in Italia il caso del vaccino Meningitec e l’immissione nel mercato dei lotti difettosi contenenti ruggine e acciaio sembrerebbe essere stato sottodimensionato dal Ministro della salute, Beatrice Lorenzin e dall’ AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco pur rispondendo entrambe a ben due interrogazioni parlamentari (eluse molte domande specifiche), in Francia l’indagine e le denunce dei famigliari dei bambini coinvolti erano arrivate in tribunale grazie all’apertura del processo all'Alta Corte di Clermont-Ferrand. Accuse precise sono state rivolte al CSP (Centro Specialità Farmaceutiche) con sede a Cournon d'Auvergne distributore francese di Meningitec, infatti l'azienda è stata accusata di aver tardato a ritirare dal mercato i lotti contaminati.


LOTTI INCRIMINATI DISTRIBUITI E SOMMINISTRATI. Lo scandalo aveva colpito la Francia (ma anche l’Italia) dopo che l'Agenzia Nazionale di Drug Safety francese (MSNA) a settembre 2014 aveva lanciato l'allarme su lotti difettosi che da due anni erano stati immessi nel mercato. Risulterebbero tra l’altro essere stati somministrati i vaccini contaminati anche dopo che fosse stato diramato il comunicato ufficiale. 

Nel prodotto erano presenti nano particelle di ossido, ferro e acciaio in modo anomalo all'interno di alcune siringhe. In Francia, grazie anche all’informazione mediata su canali internet, i genitori hanno scoperto che non solo i propri bambini avevano ricevuto i lotti incriminati, ma avevano causato sintomi persistenti pesanti in alcuni bambini, non secondari, ancora non noti gli altri effetti devastanti che si potrebbero avere a distanza di molti anni.

680 FAMIGLIE CHIEDONO GIUSTIZIA E VERITA’. La denuncia sanitaria aveva sollevato molta rabbia nei genitori che si erano sentiti traditi dalle istituzioni sanitarie. Il 22 settembre 2015 era partita la prima udienza dove venivano esaminati i primi 83 casi dalla sezione civile del Tribunale di Clermont-Ferrand. 

NUOVA SVOLTA DEL CASO MENINGITEC. Nuova svolta nel caso del vaccino contro la meningite C. L’avvocato che difende centinaia di famiglie francesi avevano affidato una perizia sul vaccino incriminato alla società Nanodiagnostics, laboratorio di competenza con sede a Modena (Italia), diretto dal professor Stefano Montanari. Ora arrivano le conclusioni delle indagini degli esperti che sembrerebbero non lasciare ombre: “i vaccini, anche quelli provenienti da lotti a priori non difettoso, contengono nanoparticelle di metalli pesanti.”


DATI ALLARMANTI. Al giornale francese “La Montagne” il dottor Stefano Montanari, che ha condotto l'analisi a Modena del campione inviatogli dall’avvocato, rilascia una dettagliata l’intervista in cui spiega che i residui metallici iniettati direttamente nel corpo di un bambino, non possono essere mai eliminati, e si legheranno sempre nel nucleo delle cellule: “Ciò può causare infiammazione cronica – continua il dott Montanari - che potrebbe portare al cancro di tutti i tipi. Il cervello può essere influenzato, come il pancreas. In quest'ultimo caso, il diabete è possibile. i rischi sono molteplici ". Secondo la nanodiagnosi, tale contaminazione potrebbe essere avvenuta durante una delle fasi di produzione di vaccini.

Stefano Montanari, classe 1949 modenese di adozione, laureato in Farmacia nel 1972 con una tesi in Microchimica, dal 1979 collabora con la moglie Antonietta Gatti in numerose ricerche sui biomateriali. Dal 2004 ha la direzione scientifica del laboratorio Nanodiagnostics di Modena in cui si svolgono ricerche e si offrono consulenze di altissimo livello sulle nanopatologie. In particolare il professore Montanari, da anni svolge un’intensa opera di divulgazione scientifica nel campo delle nanopatologie, soprattutto per quanto riguarda le fonti inquinanti da polveri ultrafini.


CONCLUSIONI ESLPLOSIVE. Per l’avvocato Emmanuel Ludot, consulente di molte famiglie querelanti, conferma che si tratta di un nuovo scandalo sulla salute: “le conclusioni degli specialisti italiani sono ESPLOSIVIE. Ora abbiamo dimostrato che questo vaccino contiene una moltitudine di particelle pericolosi uno rispetto all'altro. È urgente aprire gli occhi”- conclude Emmanuel Ludot.



La rabbia e l’amarezza di tante famiglie potrebbero trovare un importante elemento documentale che permetterebbe di inchiodare molte responsabilità, memori anche dell’assurda vicenda che ha colpito la Francia, ma anche l’Italia, che vedeva i lotti incriminati essere ancora in circolazione stipati nei frigoriferi dei pediatri o in scaffali delle farmacie, nonostante il comunicato del MSNA fosse stato diramato a tutte le istituzioni sanitarie.



E l’Italia? L’Italia con il suo dicastero della salute ha messo a tacere le 30 famiglie delle presunte vittime che si erano rivolte all’avv Roberto Mastalia chiedendo di essere tutelate poiché avevano accertato, verificando il numero apposto sul libretto sanitario dei propri figli che i bambini avevano ricevuto la somministrazione del vaccino riconducibile ai lotti incriminati e cosa ancor più grave alcuni di loro avrebbero ricevuto l’inoculo in data successiva a quella del ritiro ufficiale. L’avv Mastalia, con i legali Vaccari e Ciriello, invitarono con un esposto l’AIFA, il Ministero della Salute e l’European Medicenes Agency a rispondere seriamente sui fatti gravi avvenuti a danno dei piccoli bambini che hanno ricevuto la dose vaccinale del Meningitec, anche dopo il suo ritiro ufficiale. Nel merito la nota legale chiedeva di rendere immediatamente pubblici i risultati degli esami effettuati sui lotti vaccinali ritirati, chiedendo di far disporre esami accurati, da parte di soggetti pubblici e non dalle case farmaceutiche produttrici, sui lotti vaccinali ritirati e quelli risultanti ancora in commercio nella direzione di stabilire la reale natura delle sostanze contaminanti, la quantità e la modalità con cui hanno stabilito tale contaminazione. Purtroppo, neanche le due interrogazioni parlamentari presentate in seguito a questa grave vicenda ha potuto portare serenità ai genitori dei bambini vaccinati con i lotti incriminati, poiché non sanno ancora quale sarà il destino dei loro figli. Be quite!








venerdì 13 ottobre 2017

IL MONDO DELLE DONNE


IL MONDO DELLE DONNE





CUORE, Mariangela De Marco


 
GRAZIE
THANK YOU
DANKE
GRACIAS
MERCI
շնորհակալություն
ευχαριστίες
OBRIGADO
ESKERRIK
GRACIES
təşəkkür
شكر
HVALA
dìky
ыракмат
ማመስገን
תודות
shukrani
謝謝
감사
dankie
buidheachas
gratias ago
感謝
баярлалаа
mahad
рахмет
takk
Grazas
kiitos
tack
dzięki
धन्यवाद
ස්තුති
faʻafetai
நன்றி
дзякуй
דאַנק
köszönöm
спасибі
falënderim
ngiyabonga
tak
o ṣeun
gras
salamat
pasalamat
спасибо
ua tsaug



giovedì 12 ottobre 2017

IL SANTO GRAAL, il Femminino Sacro


IL SANTO GRAAL




Il Femminino Sacro


Quale aspetto della divina natura commuove di più i cuori, fa luccicare di più gli occhi, colma di più gli affetti, nutre di più i corpi e le anime?
Nella manifestazione di se stesso lo Spirito assume in sé le due misure che si dispiegano nella materia vivente, specchio opaco della sua Grazia e della sua potente onnipresenza: il maschile e il femminile. Ma è nel suo tono femminile che l'invisibile diventa visibile, l'immanifesto assume forma e sostanza, il pensiero creatore rigurgita dal cielo e plasma se stesso sulla Terra come un parto, mentre il tempo diventa suo maestro e compagno. Ed è nello scorrere visibile del tempo che la materia nel suo continuo mutare trasmuta la sua forza mascolina in grazia, impara la pazienza, diventa Madre... madre di se stessa e intona il canto dell'Amore. 
E' il principio dell'accoglienza e del nutrimento che dispiega lo Spirito nella forma e nella sostanza eterica e fisica femminile. Onore a quelle anime che oggi sul pianeta hanno scelto la manifestazione della Grazia e dell'Accoglienza, del Nutrimento, nella forma e nella sostanza femminile di sé! 

Onore alle donne tutte, quindi, che in questo difficile momento stanno testimoniando una grande forza, un grande coraggio, corifee sia dello Spirito Guerriero, che di quello della Madre, che nutre i propri figli, li protegge e li accompagna nel cammino della vita. 
Penso a tutte quelle donne che, insieme alla cura dei figli, si dedicano al proprio accrescimento personale, che sono incamminate in percorsi di crescita spirituale, che sono perfettamente inserite nel mondo del lavoro, che sentono su di loro la responsabilità della "cura" e della protezione.
Come iI Creatore fa con le sue creature, così Esse ne sono di Lui il riflesso più nitido, lo specchio più vivido. Sono le donne a prendersi cura della vita, non solo della propria, ma di quella dei loro figli, frutto dell'amore per la loro parte maschile, manifesta nell'uomo che le accompagna per il periodo dell'amore nella loro esistenza terrena.  

Nell'era del femminino sacro, l'Acquario dispensa le sue ricchezze dalla cornucopia celeste e riversa sulla Terra i suoi favori e le sue delizie. E' l'aspetto femminile della divinità che avvolge il creato e nutre i suoi figli.
Nel post precedente ho voluto onorare l'aspetto maschile del Divino. Qui desidero rendere grazie al Suo aspetto femminile e quindi questo mio scritto vuole anche essere un canto di grazie e gratitudine a tutte le donne del mondo e un ricordo ricolmo di amore per mia madre, che ha lasciato da molto tempo questo piano. 

E ora, care sorelle e compagne, dedico a voi questo canto della pace, che profuma della vostra bellezza e della vostra Grazia.
Namastè.

Dinaweh

  
OM
 PACE 
GIOIA
GRAZIA
BEATITUDINE



MERE GURUDEV

MERE GURUDEV




[ascolta il Mantra, bellissimo, mentre ne leggi il significato] 
Clicca in fondo al post


MIO AMATO

Mio Amato, offro a te questi fiori,
frutto della mia fede e li porgo ai tuoi piedi.

Qualunque cosa io possieda,
tu prima l'hai data a me
e io dedico tutta la mia vita a te.

Non ho nessun amore, nemmeno ti conosco,
non ho nemmeno la capacità di adorarti,
ma questa mia mente,
questo mio corpo,
ogni mio atomo,
lo dedico a te.

Tu sei l'unico nel mio cuore
e nei miei pensieri.
Tu sei l'unico al quale mi rivolga.
Ora fa' di me il tuo strumento,
che io possa offrire a te.




mercoledì 11 ottobre 2017

L'AFFAIRE GLAXO NEL (BEL)PAESE DELLA CUCCAGNA

《L'AFFAIRE GLAXO》


NEL (BEL)PAESE
DELLA CUCCAGNA



Tanto per ricordare ciò che ormai appartiene alla cronaca, se non ancora alla storia, cominciamo a richiamare l'attenzione di chi ci legge a quel settembre del 2014, quando una delegazione del governo italiano nelle figure dell'allora e attuale Ministro della Salute Lorenzin, con la partecipazione del prof. Sergio Pecorelli, presidente dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), poi dimessosi da tale carica un anno dopo per via di accuse gravi sul suo conto per i suoi legami con multinazionali farmaceutiche, si recò negli Stati Uniti dove, su indicazione della Global Health Security Agenda, l'Italia prese ordini ben precisi, assumendosi la guida "nei prossimi anni delle strategie e delle campagne vaccinali nel mondo". Il governo italiano, ben lungi dall'essere legittimo rappresentante del popolo sovrano, stava dunque eseguendo un mandato internazionale! Di quale sovranità stiamo parlando?!


Il governo Gentiloni  nella figura-ccia del suo ministro della Salute Lorenzin, ha disdegnato da sempre, ancor prima che il decreto diventasse legge dello stato, un confronto aperto e sincero con le posizioni scientifiche che si opponevano al diktat della vaccinazione obbligatoria; primo perché non persistevano le condizioni di urgenza sanitaria tanto da imporne l'obbligo e, secondo, perché veniva valutata la pericolosità di quei vaccini, prodotti senza concorrenza alcuna (l'esavalente diventava vantaggioso e competitivo per la multinazionale nei cfr. di altri competitors) dalla Glaxo-Smith-Kline, contenenti sostanze altamente tossiche e nocive per la salute umana, soprattutto se iniettate in bambini così piccoli, praticamente appena nati!
Naturalmente il mainstream ufficiale non ha fatto altro che sposare le tesi del governo in carica, senza dare alcun risalto alle molteplici manifestazioni che si sono avvicendate nei mesi scorsi nelle strade, nei parchi e nelle piazze di tutto il Belpaese, anzi sbeffeggiando un movimento di migliaia di persone, di famiglie che hanno invaso l'Italia, demonizzando le sue critiche, facendolo passare come  un movimento di esagitati, come i "NO VAX", pazzi e retrogradi da Medioevo!
Del resto i giornalisti servono i loro padroni e l'Italia, come ormai tutti sappiamo, non è più una nazione sovrana, non è nemmeno più uno Stato di fatto né di diritto, ma una Holding privata, nelle mani di gente senza scrupoli e, soprattutto, non italiana! Un Paese svenduto letteralmente da una classe politica illegittima, corrotta e mafiosa.
Con questa legge si è attentato persino a un altro territorio: quello personale e privato che ogni cittadino è giusto che preservi come sacrosanto: il proprio corpo! Anche su quello vogliono mettere le mani, e lo fanno a cominciare dai più deboli e indifesi: i bambini!




Ma chi è veramente la GlaxoSmithKline, questa multinazionale del farmaco così potente che si è accreditata per gli anni a venire l'esclusiva commerciale sull'Italia e sugli Italiani? 


Nel 2012 la GlaxoSmithKline è stata protagonista della più grande frode sanitaria degli Stati Uniti, accettando di solvere risarcimenti per 3 miliardi di dollari per aver promosso illegalmente prescrizioni, per aver omesso informazioni corrette sull'uso e sui rischi dei farmaci venduti su scala mondiale. Solo uno di questi farmaci aveva prodotto vendite pari a 11,6 miliardi di dollari (la Paroxetina, ma anche altri farmaci come Avendia, Ribena che hanno provocato danni irreparabili sulla salute dei pazienti e anche decessi). Per questo la Glaxo dovette pagare, senza battere ciglio, centinaia di milioni di dollari di multe. In Italia, nel 2004, la Guardia di finanza mise sotto inchiesta la multinazionale inglese: duecentosettantatré impiegati erano stati accusati di aver investito 152 milioni di euro in regali, come apparecchi fotografici, computers, vacanze per medici e farmacisti consenzienti.
Ancora nel 2012 un tribunale argentino condannò la Glaxo per aver sperimentato il vaccino contro la malaria su bambini di famiglie indigenti: il risultato fu di 14 decessi. Sperimentazioni umane indirette sono state effettuate in una lunga catena di Paesi latinoamericani: Colombia, Panama, Bolivia; in Africa: Tanzania, Mozambico, Kenia, Costa d'Avorio.
Nel luglio 2013 lo scandalo avvenne in Cina: qui la Glaxo usò 700 agenzie di viaggi postali per recapitare tangenti a dirigenti di ospedali, medici, farmacisti che prescrivevano i suoi farmaci.
Il 16 aprile 2014 il Wall Street Journal rivelava che mazzette venivano distribuite dalla Glaxo in Polonia, perché venisse prescritto ai pazienti un farmaco antiasmatico, il Seretide.
In genere la Glaxo ricorre in appello contro le denunce o le condanne, dichiarando che "le famiglie erano al corrente del rischio di 'eventi avversi' ". Una famiglia africana o latinoamericana povera come potrà mai vincere un gigante mondiale come la Glaxo? Indovinate chi vince questi processi?


Glaxo + Renzi = Lorenzin?






Nel dicembre 2015 lo stabilimento Glaxo di Siena era a rischio licenziamenti e la direzione della Glaxo-Italia aveva varato un piano di ridimensionamento che prevedeva la chiusura di un centro di ricerche di produzione di antibiotici a Verona, con possibili licenziamenti per oltre 600 dipendenti. Nell'aprile 2016 la Glaxo, improvvisamente cambia idea: non solo non licenzia più nessuno, ma investe in Toscana 1 miliardo di euro. Pochi giorni dopo il governo di Renzi stanzia 10 milioni di euro per l'acquisto alla Glaxo di 50 mila dosi di vaccini anti-meningite! 
Perché un magistrato competente non apre un fascicolo per andare ad accertare questi comportamenti, che a occhio e croce sembrano alquanto sospetti? Si tratta in realtà di salvaguardare la salute di 60 milioni di Italiani, ancor prima dei 600 posti di lavoro, seppur siano importanti anche quelli! 
E perché i giornali e le televisioni non vi raccontano mai tutti i retroscena più o meno squallidi che puntellano e giustificano le loro leggi criminali e senza scrupoli, come la Lorenzin?



Perché vi intortano indorandovi la pillola, facendovi credere che tutto quello che fanno è per il vostro bene, Italiani? 
Scommetto che pochi di voi erano a conoscenza delle vere e sottaciute motivazioni che hanno spinto ad accettare supinamente un diktat mafioso transnazionale in cambio di un bel pacco di milioni di euro nelle tasche dei soliti noti! Altro che salvaguardia della salute pubblica, altro che fantomatiche epidemie in corso, altro che morbillo e meningite galoppante in giro per il Belpaese!!! 

DIAMOCI UNA SVEGLIA E FACCIAMO L'UNICA COSA DIGNITOSA CHE SI POSSA FARE PER NOI E PER I NOSTRI FIGLI:
OBIEZIONE TOTALE DI COSCIENZA


Dinaweh



IL DOTT. DARIO MIEDICO A MEZZANEGO (GE), NEL LEVANTE LIGURE



IL DOTT. DARIO MIEDICO 
A MEZZANEGO (GE)


CONFERENZA E DIBATTITO PUBBLICO
SUL TEMA 
DELLE VACCINAZIONI DI MASSA




Nel levante ligure, entroterra di Chiavari (GE) nel comune di Mezzanego, presso la scuola elementare "Davide Spinetto", avremo l'onore di ospitare come  relatore principale il dott. Dario Miedico, medico legale, tra i fondatori di "Medicina Democratica". Interverranno Mauro Barbera, referente per la Liguria di COMILVA e altri illustri relatori. L'evento è gratuito e aperto a tutti. Ci sarà la proiezione di un docu-film, cui seguirà l'intervento del dott. Miedico. Sono stati invitati i sindaci, i dirigenti scolastici del Tigullio, gli insegnanti e tutti i genitori che vogliano partecipare ad una serata informativa sul tema delle vaccinazioni diventate obbligatorie in Italia, con la legge Lorenzin. 
L'appuntamento è per venerdì 13 ottobre alle ore 21, presso i locali della scuola elementare.
Secondo il principio della non nocuità, fondamento della scienza medica, verranno affrontate tutte le domande e i dubbi legittimi che ciascun genitore e insegnante si pone di fronte all'obbligatorietà vaccinale; valutare i pro e i contro, i rischi correlati e le strategie per ovviare ad eventuali danni che possono insorgere dopo l'assunzione dei vaccini.
Vi aspettiamo numerosi!




domenica 1 ottobre 2017

HONOR A CATALUNYA!


HONOR A CATALUNYA!




Dinaweh


Il Nuovo Ordine Mondiale non prevede l'autodeterminazione dei popoli. Dopo il falso attentato della Rambla a Barcellona ecco puntuale la repressione del Governo centrale di Madrid con la Guardia Civil e la polizia di stato che irrompono con la forza e reprimono nel sangue la votazione del referendum per l'indipendenza della nazione catalana. Ancora una volta il trinomio problema-reazione-soluzione si fa strada per ancorare la strategia repressiva e autoritaria del Governo occulto mondiale a tutti i livelli e in tutte le società del mondo occidentale. Siamo alle strette e il cappio al collo dei cittadini, di qualsiasi latitudine e longitudine del vecchio continente, viene a stringersi sempre di più, limitando incontrovertibilmente ogni spazio di libertà e di autodeterminazione.
Tutti i nodi vengono al pettine in uno scenario apocalittico che sovrasta ormai ogni popolo e nazione, quando questi si arrogano il diritto di preservare il diritto alla libertà di scelta e affermano con forza e determinazione la loro contrarietà a imposizioni coercitive che colpiscono ogni aspetto della vita politica, civile e "democratica" di ciascun paese. I diktat inappellabili provenienti dalle sfere occulte di un potere invisibile che oltraggia in modo spudorato le scelte all'autodeterminazione, si avvalgono della complicità di governi fantoccio, meri esecutori e guardiani del Nuovo Ordine Mondiale. Non fa eccezione il governo Gentiloni-Renzi, primo in Europa ad applicare una legge anticostituzionale come quella sulla vaccinazione obbligatoria di massa, senza che vi sia alcuna emergenza sanitaria in atto! La Francia si appresta a continuare in soluzione di continuità con la legge liberticida italiana approvata in tutta fretta durante la pausa estiva, anch'essa assecondando gli ordini dettati da Washington. E dopo la Francia, la Spagna e il Belgio, che si metteranno in riga con il seguito, presto o tardi, di tutti gli altri Paesi della comunità europea. 

Ciò che salta agli occhi con estrema chiarezza è che le forze che detengono il potere stanno facendo sempre più in fretta nel portare a termine il loro programma a danno dei popoli che dovrebbero invece difendere e proteggere (Agenda 21). Tutto questo avviene con il tacito consenso di tutte le forze politiche e del mainstream occidentale. Falsi attentati, terrorismo, minacce di guerra nucleare, destabilizzazione di tutte le aree critiche del pianeta, emigrazione in massa di poveri dai paesi sottosviluppati verso l'Europa (piano Kalergi), limitazione delle libertà individuali e collettive con la presenza sempre più preponderante di polizia ed esercito per le strade del vecchio continente, vaccinazioni di massa, scie chimiche, sono le nuove armi che ipnotizzano e imbambolano le masse, sempre più assuefatte ad un sistema improntato sulla paura e la coercizione, in nome della salvaguardia di una fantomatica democrazia.
Il caso della Catalunya agli occhi dei dormienti, dei maggiordomi della politica e del mainstream occidentale non è altro che una cellula tumorale pericolosa da estirpare dal sistema il più presto possibile, anche con azioni di forza di stampo fascista e autoritario. La notizia viene data dai telegiornali italioti come se si trattasse di un intervento legittimo e giustificabile e come se tutto questo fosse qualcosa di molto lontano da noi, mentre fa finta di non accorgersi che proprio qui in Italia la carta costituzionale sia da tempo lettera morta, che la sovranità nazionale sia solo un ricordo del passato, quando un presidente della Repubblica illegittimo come Mattarella afferma 'ex-cathedra' che è necessario superare il concetto di sovranità nazionale, quando un governo illegittimo di nominati promulga leggi che infrangono i principi basilari della Costituzione...
Mentre i fratelli d'Italia continuano a dormire (salvo poi svegliarsi quando sia troppo tardi), i fratelli catalani dimostrano un coraggio e una fierezza che fa loro veramente onore! A loro tutta la mia stima, sostegno e rispetto.  





esportazione di democrazia spagnola