domenica 27 novembre 2016

IO NON HO PAURA


IO NON HO PAURA


Permettetemi di iniziare con questo titolo, IO NON HO PAURA, che è anche il titolo di una composizione di Ezio Bosso, grande pianista e compositore, ma soprattutto Grande Anima in cammino. Come è bello poter guardare la Bellezza e gustarla insieme! 
Questo post sarà accompagnato dal suono di questa bellissima composizione per violino e violoncello e farà da sfondo ad un messaggio che una anima per me speciale mi ha inviato stamattina sul telefono. Ne ignora anche lei l'autore, ma - come penso e credo - sono i nostri Fratelli di Luce che, attraverso mille modi e maniere, riescono a far sentire la loro Presenza tra noi e confortarci, incoraggiarci, farci sapere che va tutto meravigliosamente bene e che siamo eredi di ricchi doni.
Diciamo che la salita e il buio sono finiti e ora possiamo goderci il viaggio, perché ci siamo meritati la Gioia e la pace del cuore!  E ora godetevi la bellezza di un canale aperto col suono e un'altro, anch'esso figlio dello stesso Amore, con la parola. Non aggiungo altro: condividiamo la bellezza, che è di tutti... come i versi poetici che hanno preceduto questo post sono usciti dal mio cuore e sono anche vostri, dal momento stesso in cui lo volete, perché ci si riconosce sempre, almeno in parte, nel cuore dell'altro, E' vero, cantiamo ognuno una canzone diversa, ma l'Autore della vita che soffia la vita in noi è comune a tutti, che lo vogliamo o no... 
Buon ascolto e buona lettura, dunque.

Dinaweh




Ci sono grandi energie purificatrici, 
energie che devono risolvere il vostro karma; rimanete centrati nel vostro cuore, nonostante i fastidi fisici che possono rendersi manifesti. 
Queste energie devono prendere in carico le vostre sofferenze...
State sereni, rilassati, abbracciate questa sensazione di vuoto e di pienezza che regnano nel vostro dolce cuore...

I fastidi magnetici sulla vostra fronte che sembrano mal di testa ma non sono, stanno guarendo il vostro terzo occhio, stanno aprendo la vostra corona, inondandovi di consapevolezza, elevandovi verso la porta che vi conduce verso il vostro Sé, il vostro DNA è guarito...
Adesso siete in grado di sfondare il vostro stesso guscio, lasciando uscire tutta la Luce che avete dentro...


Il vostro cuore è il portale ascensionale per eccellenza, esso vi teletrasporta fisicamente verso casa, grazie al suo magnetismo che è strettamente interconnesso con quello solare e con quello del centro dell'Universo. 
Voi potete liberarvi realmente del peso di questa densità, di questa Matrix, divenendo leggeri voi... diverrà leggero anche chi è attorno a voi...
Le vostre vibrazioni influenzeranno le cellule di chi vi sta intorno, vicino... 


Il vostro cuore sta venendo preparato per poter affrontare tutto ciò che determinerà il passaggio fisico finale di Gaia nella Quinta Dimensione... 
Durante tutto questo processo ciò che conta è solo l'Amore incondizionato che emerge dal vostro dolce cuore, esso è la chiave per ascendere realmente alla Quinta Dimensione, quindi siate coraggiosi e lasciate espandere quest'amore lasciando bagnare ogni riva del vostro essere cristico Multidimensionale.


venerdì 25 novembre 2016

AMORE BUSSA


Si consiglia di ascoltare le parole che qui troverete con il sottofondo musicale magico e avvolgente di Ezio Bosso, amico e fratello delle stelle! Potrete farlo anche con un secondo audio poco prima dei versi che seguiranno al post

Dinaweh








AMORE BUSSA


Dinaweh


C'è un momento magico dentro ognuno di noi, in cui sembra proprio che un meccanismo fermo e inchiodato da millenni sia in grado, come d'incanto, di aprirsi a nuove esperienze, a nuove visioni estatiche. Tutto accade, quando è il tempo. Non esiste un tempo cronologico, esterno alla coscienza, bensì solo un tempo INTERIORE; potremmo definirlo un "nontempo nello spaziotempo", ove ogni attimo costruisce ciò che siamo. IO SONO con la consapevolezza di essere essente di per sé, da sempre, non da lungo tempo, ma sempre nell'istante presente ed eterno. E', quindi, di un tempo della coscienza che stiamo ragionando. Immaginate di essere talmente attratti dalla lettura di queste parole, da dimenticare chi siete e tutto il mondo fisico ed energetico a voi circostante... Non per questo non siete! Anzi, nell'attimo della gioia e dell'apprendimento, la coscienza è come se si espandesse per accogliere ed essere nutrita dalla vita, che in lei stessa pulsa, costante e il ritmo del vostro cuore batte ogni attimo, come un metronomo, la sinfonia che di volta in volta decidete di scrivere sullo spartito della vita. Essa  non vi appartiene, come non appartiene al musicista l'orchestra e il palcoscenico di cui fa parte, ma ne fate parte e quella sinfonia senza di voi avrebbe un altro suono. 
Quando entriamo così attentamente dentro la vita, tutta la vita ci risponde; essa ci appare come per la prima volta e ci riempie di grazie e doni. No, non di fuori; là fuori nulla esiste per noi che  non sia la manifestazione del nostro pensiero e del nostro livello di coscienza. Tutti abbiamo una coscienza, ma essa può rimanere silente e addormentata per eoni, se solo da dentro non viene sospinta dal moto dell'anima che la ridesta, che la sveglia e la scena di ciò che avviene di fuori non ne è che l'eco e il riflesso. Come l'acqua dello stagno non riproduce se stessa altro che nello specchio di ciò che di fuori davanti a lei si affaccia, così la coscienza crea e manifesta se stessa nella produzione di uno scenario apparentemente esterno, ma che come riflesso di sé, esprime il suo grado di elevatezza, di veglia o di sonno ancestrale.

Come può Amore bussare alla porta della coscienza, se questa esprime il proprio sonno nella dimensione ove dovrebbe espandersi e vibrare? Occorre un lungo e paziente lavoro che la vita offre su un piatto d'argento, se solo siamo capaci di ascoltarla. L'opera d'arte è già tutta conclusa dentro di noi, eppure non la vediamo. Michelangelo affermava proprio lo stesso concetto. Quando si recava alle cave di marmo di Carrara egli individuava il blocco di marmo dentro il quale già "vedeva" l'opera compiuta. Era solo necessario cesellare con pazienza e ostinazione quel blocco compatto e fiero con colpi di scalpello, carezze e strisciamenti...
Così accade nella nostra esistenza, quando siamo in grado di accollarci l'opera da completare, come fa il pittore sulla tela, il musicista con il suono, lo scultore sulla materia da plasmare... L'opera è già tutta conchiusa dentro e nulla può trasparire di fuori, se non sentiamo la vibrazione del cuore che palpita e che trasmette i segnali della mappa dell'anima. Essa sa. Qui, però, nella dimensione a noi consona, tutto non è così palese, mentre il significato delle cose rimane nascosto e celato alla vista, a noi appare l'illusione di una realtà che si presenta come riflesso appannato e spurio.
Amore sopraggiunge tuttavia, inaspettato e silenzioso, quando, dopo aver fatto un lavoro su di noi, dopo aver teso orecchie occhi e cuore, dopo esser stati forgiati dal fuoco irruento del crogiuolo e sferzati come canne dalla furia del vento, più non abbiamo nemmeno il ricordo di ciò che fummo, prima della prova! Subito ci coglie l'estasi, quella di aver compiuto e attraversato immuni anche se ammaccati il nostro lavoro. Le Guide infatti, senza che ce ne accorgiamo, con la loro assistenza invisibile, permettono il traghettamento dalla coscienza inferiore ad uno stato più elevato, ora meritato e compiuto nell'attimo dell'eternità espansa che si apre e si dona al cielo e alla terra abbracciati.
Silenzio e godimento... dopo la battaglia conclusa e vinta, dopo le perdite dei cari amici e dei cuori rimasti muti e ciechi al nostro cospetto, attendiamo, senza neppure saperlo, la Gioia che, inaspettatamente giunge, come soffio di alito di vento, come goccia che stilla di rugiada di fuori, dopo un temporale ottuso e scuro, la roccia e le foglie esauste eppur fedeli allo stelo che non ha ancora smesso di reggerle. Ed esse ancora e di nuovo si donano alla vista e al calore tiepido dei raggi del Sole e danzano vibrando, grate di esser state risparmiate dall'urlo impetuoso del vento e dallo scrosciare tumultuoso di pioggia.
Così siamo noi, quando il lavoro è giunto a compimento, come il Guerriero che depone l'armatura dopo la ruggente battaglia con le forze dell'oscuro... Assedi e imboscate interiori non lo hanno sconfitto, ma, vieppiù, avvicinato alla méta, assetato di quello stesso Amore di cui aveva ormai un flebile ricordo dentro e, fuori di lui, solo un esile eco...

Ma..., se non fossimo parte di quello stesso Tutto che ci avvolge e cura, non sarebbe bastata la nostra tenacia, la nostra forza e il nostro coraggio a salvarci... Eppure, immersi in quello stesso Amore del quale non sentivamo più nemmeno il tocco, da Lui siamo stati salvati e, come per incanto, si staglia la Luce, sempre più forte e consistente, non più diafana e fragile, ma densa e abbagliante. E ancora una volta, è tutto dentro, prima che fuori, dove non ne giunge che l'eco. 
Sì, ma questa volta quell'eco è possibile sentirlo anche da lontano e quella luce abbaglia e penetra anche la vista preclusa del non vedente. Non solo essa attraversa, ma pulsa ed entra nelle fibre e nelle ossa, cambiandone il movimento, invertendone il senso e la direzione, dal dolore al godimento.
Soltanto così, Amore può bussare alla nostra porta ed è solo allora che possiamo sentirlo e riceverlo con la Presenza e lo Stupore di un bambino ed entrare, finalmente, nel Regno.




COME SOFFIO




Come soffio
alitavi su di me
il tuo tiepido spiro
e d'improvviso impalpabile, svanivi...

Così, d'un tratto, m'incendi di nuovo

il cuore stanco e contrito
che d'inerzia palpitava di giorni bui e raggomitolati
serrato a se stesso 
- ansimava tuttavia -
senza accorgersi del cigolìo di lacrime
come da ghiaccio conchiuse e ritorte
dentro gli occhi arsi di solitudine e arresi...

Ora torni!

Non voglio illudermi - nello scorgere ancora 
il tuo nuovo travestimento - 
Troppo male la tua leggera Presenza al pensiero di perderti
la vita di dentro saresti in grado di fugare via per sempre,

AMORE!


Mezzanego (GE), 25 novembre 2016


giovedì 24 novembre 2016

LA FEDERAZIONE GALATTICA PRONTA PER IL CONTATTO

LA FEDERAZIONE GALATTICA


PRONTA PER IL CONTATTO

Aggiornamento di Sheldan Nidle per la Gerarchia Spirituale e la Federazione Galattica.
        
15 Novembre 2016 (8 Muluc, 12 Xul, 13 Caban)

Dratzo! Veniamo con buone notizie circa le stranezze e le meraviglie di questa settimana passata. Le elezioni americane non erano che l'ultimo sussulto della vecchia ma ancora funzionante corporazione degli Stati Uniti d'America. I risultati sono stati un'indicazione di quanto sia pronta l'America per una nuova realtà, la Repubblica NESARA. Le istituzioni finanziarie stanno gradualmente preparandosi all’introduzione delle nuove e colorate banconote del Tesoro USA. Queste saranno emesse a copertura garantita da riserve auree, e questo significherà il collasso formale della illegale Federal Reserve. Questa nuova governance che si sta costituendo metterà fine ad un vecchio sistema che da alcuni mesi ha iniziato la sua corsa finale verso il dimenticatoio. La nuova Repubblica intende portarvi verso un giubileo internazionale che porterà a rimuovere tutti i debiti e a darvi la libertà e l’autonomia per un nuovo inizio. In questa nuova realtà potrete emergere attraverso la possibilità di usare la vostra prosperità per sviluppare le vostre passioni. Questo spostamento di realtà vi offrirà la supervisione necessaria per fare in modo che coloro che vi hanno condizionato possano essere veramente isolati da voi. Questi tempi che si avvicinano devono essere un periodo in cui potrete nuovamente entrare in contatto con le vostre famiglie spirituali e spaziali. Le vecchie paure e i dubbi che avete dentro di voi stanno per svanire rapidamente!
                
   E' vitale che si arrivi a comprendere le abilità che ora possedete. Un flusso senza fine di denaro vi permetterà di porre fine alla povertà globale e, con essa, porre fine ai problemi economici che hanno portato all'odio e alle divisioni sfruttate per millenni dai servitori degli Anunnaki. In questo nuovo regno siete destinati a prosperare. Le vecchie percezioni che avete a lungo nutrito stanno per svanire. State per assistere ad una convention globale che metterà fine alle vostre paure inutili e consentirà che la pace e la cooperazione diventi una delle vostre nuove norme internazionali. Questo tempo permetterà inoltre ai Maestri Ascesi di insegnarvi molte cose circa la vostra vecchia realtà, che deve essere trasformata anticipando la vostra trasformazione finale in umani galattici. Come abbiamo accennato in altre occasioni, questa complessa operazione richiede in primo luogo l'arrivo dei nostri mentori, e in un secondo momento il vostro viaggio in Agartha. E' qui che si trovano le vostre personali Camere di Luce Cristallina. A quel tempo, abbiamo intenzione di darvi il benvenuto nel regno di tutti gli Umani Galattici. Poi, nei modi meravigliosi del servizio divino, potrete apprendere come il Cielo, attraverso noi, riesca a rendere qualsiasi realtà molto migliore per tutti i soggetti coinvolti.

   Nel frattempo, abbiamo lavorato con i nostri cugini di Agartha per prepararci ad una importante ristrutturazione del regno di superficie di Gaia. Nel corso degli ultimi due decenni, abbiamo collaborato con le Gerarchie Spirituali di Gaia per preparare le sue principali 24 placche tettoniche e numerosi strati atmosferici per predisporre la sua superficie per un importante restyling. Questo comprende un'espansione di 1/3 della sua superficie e un riassetto generale delle sue placche superficiali, con un aumento nel suo ossigeno atmosferico di circa il 35%. Questa azione intende permettere alla superficie di Gaia di riunirsi fisicamente con la sua componente interna della Terra Interiore. Per la prima volta in quasi 13 millenni Gaia sta per diventare un regno unificato di 5-D. Così, come voi vi trasformerete all’interno delle vostre Camere di Cristallo, Gaia, a sua volta, si trasformerà per riprendere le sue iniziali sembianze, un meraviglioso mondo 5-D. In questo nuovo regno darete vita alle vostre nuove società galattiche, per poi trasferire le vostre esperienze su pianeti simili come Venere e Marte. Quando tutto si sarà compiuto sarete parte di un nuovo regno unificato, che diventerà la vostra nuova nazione stellare! Questo regno è destinato a diventare una parte molto importante della Federazione Galattica!
                         
   Questo processo di innalzare la vostra consapevolezza si basa sui decreti divini provenienti da AEON. Questi disposero che il Cielo e i suoi agenti divini si incontrassero per formulare un piano per ricongiungervi con le vostre famiglie galattiche. Il primo passo in questo processo è stato quello di iniziare un aggiornamento generale sui livelli di consapevolezza. Gli attacchi al vostro Sole da parte degli oscuri hanno accelerato questi comandamenti sacri. All'inizio degli anni 1990, la nostra prima reazione è stata di inviare una speciale flotta di Scienza e Ingegneria nel vostro sistema solare. Come descritto in precedenti relazioni, la flotta ha incontrato una grande quantità di resistenza iniziale, a cui è stato posto rimedio verso la fine del primo decennio delle nostre interazioni. Da allora, abbiamo iniziato a sviluppare un progressivo maggiore livello di fiducia. Questo processo ha già portato ad un piano generale che ci ha visto impegnati sul nostro obiettivo comune di arrivare ad una Repubblica NESARA. E' prevedibile che dopo alcuni mesi dall’insediamento di questa nuova Repubblica potremo cominciare a presentarci formalmente a voi. Dopo di che, saremo in grado di avviare gli sbarchi e gli ultimi ritocchi alla piena consapevolezza.
                
Namaste! Siamo i vostri Maestri Ascesi! La parte finale di un anno è abitualmente un momento emozionante per noi. Guardiamo con gioia e aiutiamo in segreto le varie cerimonie religiose per le quali questo periodo dell'anno è maggiormente noto. Si tratta di un'occasione in cui la maggior parte delle vostre energie è dedicata a queste cerimonie. Noi ricordiamo quando, insieme adaltri esseri umani, volentieri partecipammo a questi rituali sacri. Comprendiamo il loro significato comune e intendiamo informarvi di ciò che collettivamente sappiamo. Gli umani sanno come la pratica di queste vitali credenze di base supporta gli aspetti spirituali di Gaia. Ciò che è veramente interessante è come queste credenze verranno riconsiderate non appena avremo l'opportunità speciale di rivolgerci a voi. Una crescita nella consapevolezza richiede una spiegazione più profonda dei grandi significati di questi momenti che chiudono questo anno Gregoriano. Questo abbiamo intenzione di fare amorevolmente. Fin dal momento degli ultimi giorni di Atlantide questa parte finale dell’anno ha evocato un lungo ricordo di quel continente sommerso e delle sue indelebili eredità.
        
   Desideriamo ringraziarvi per le vostre visioni positive. Avete  permesso a questo regno di superficie di entrare in un periodo di adattamento che è necessario prima che la repubblica venga formalmente dichiarata. Questo tempo a venire consentirà a molti di voi di continuare ad elaborare i cambiamenti che a breve si manifesteranno in questo mondo. Una guerra potenzialmente enorme è stata impedita solo perché siete rimasti relativamente calmi di fronte ad una probabile calamità. Possiamo solo continuare a ringraziarvi per le vostre affermazioni e per il magnifico potere delle vostre preghiere e meditazioni comuni. Queste energie prodigiose vi saranno ulteriormente di aiuto nel rendere agevole la vostra transizione verso la nuova governance e una tanto attesa prosperità. Gaia gioisce con noi nel vedere come i vostri poteri meravigliosi stanno riaffiorando passo dopo passo. State con orgoglio dimostrando quello che il Cielo ha sempre saputo essere il vostro stupefacente potenziale. Godetevi il manifestarsi di questa incredibile era. Voi siete veramente i suoi potenti co-creatori!

   Lasciate che concludiamo con una preghiera ispiratrice di speranza e di misericordia. Tutti voi siete transitati attraverso un periodo di grande frustrazione e di desideri incompiuti. Arriviamo in questo momento della vostra storia chiedendo a ciascuno di voi di focalizzare un’intenzione. Guardatevi dentro. Immaginate un grande fiume di energia che fluisce dal Cielo, che avvolge tutto e riempie il tutto con un vibrante splendore celeste. Guardate come queste energie alterano ogni cosa. Lasciate che il mondo accolga queste energie e le amplifichi. Lasciate che queste magnifiche energie comincino a sgretolare rapidamente le vecchie, instillando in tutti un nuovo sistema di credenze celesti. Osservate come le energie di vita si trasmutano in un bel colore viola che presto aumenterà le vibrazioni di base di Gaia e le trasformerà in tonalità di un viola scuro mozzafiato. Avvolto da questo bagliore, il mondo accoglierà nuovi modi in cui ogni odio si potrà trasformare rapidamente in amore, unità e prosperità! Hallelujah! Hallelujah! Hallelujah!
        
   Oggi abbiamo continuato il nostro rapporto settimanale. Vediamo tutto questo come una gloriosa conclusione a quello che abbiamo a lungo cercato di dirvi. Parlate di questo sapendo che molti eventi meravigliosi sono pronti a manifestarsi! Utilizzate questo momento per immaginare tutti questi aspetti e poi, insieme, cerchiamo di creare una nuova realtà per il vostro regno da tempo sofferente! Sappiate, carissimi, nel profondo del vostro cuore che le illimitate Risorse e l'infinita Prosperità del Cielo sono davvero Vostre! Così Sia! Selamat Gajun! Selamat Ja! (in Siriano: Siate Uno nell'Amore, Siate nella Gioia!) 
                                                                              
Traduzione: Gualtiero - www.Costanza2003.org

ASTROLOGIAdiLUCE: IL BLOG SI ARRICCHISCE DI UNA NUOVA PAGINA






























   

《 ASTROLOGIAdiLUCE 》


IL BLOG SI ARRICCHISCE DI UNA NUOVA PAGINA


Sono onorato di ospitare in modo permanente sul blog una pagina dedicata A TUTTI VOI dalla sua autrice, Carmen Nigri, che alcuni di voi conoscono di persona, o perché hanno già avuto modo di conoscerla attraverso le sedute individuali o perché hanno già letto qualcosa dei suoi post, pubblicati occasionalmente anche dalle pagine di questo blog. Ora Carmen avrà qui una pagina tutta sua, da dove potrete approfondire meglio il rapporto e la conoscenza con lei. Credo che chi già ha avuto modo di leggere l'intervista che dalle pagine del blog ha riscosso tanta straordinaria ammirazione da parte di tanti amici e amiche che ci hanno scritto o telefonato, o gli altri post dedicati al significato dell'Ascensione, o quelli ancora sulla Terra Cava e sul Maestro Adama, ha già potuto apprezzare il linguaggio scorrevole e appassionato che la spinge ormai da diverse stagioni 'terrestri', lei, donna delle stelle, a riversare su tutti coloro che la incontrano (e sono tanti, da tutte le Regioni italiane e anche dall'estero) la sua celeste saggezza e proverbiale dolcezza, proprio come fosse la divinità simbolo del segno zodiacale dell'Aquario, che riversa sulla Terra la sua cornucopia piena di delizie... Le sue parole riverberano semi di luce che fecondano le radici delle anime che a lei si rivolgono e risuonano - le sue parole - come le note a volte 'vibrate' del violino, leggere, sinuose e profonde, altre, come un 'pizzicato', quando vuole risvegliare in voi quelle parti addormentate..., perché, come lei dice spesso: "non c'è più tempo" per attendere una nuova e felice Alba, colma di delizie, come quella verso cui ci stiamo dirigendo, che ne siamo consapevoli o meno...  
Vi lascio qui con un pensiero a lei dedicato che avevo avuto modo di scrivere qualche tempo fa da queste stesse pagine e che mi pare bello poter ricordare ancora, in onore di una "donna fuori dal comune" che tanto ha contribuito all'evoluzione della mia anima, in modo del tutto speciale, insieme alla stima, all'affetto e all'amore incondizionato che sempre ha contraddistinto la nostra Fratellanza-sorellanza. Qui mi vedete con lei, in occasione di un evento pubblico e di un incontro extraordinarioterrestre che ci si presentò del tutto inaspettato sul lago di Nemi!

Dinaweh






PROFILO DI UNA DONNA FUORI DAL COMUNE:

CARMEN NIGRI 



Carmen è una di quelle anime che raramente la Vita ti fa il dono di incontrare sulla tua strada.
Si dice che il Maestro si presenta quando l’allievo è pronto per riceverlo, perché sia in grado di comprendere quelle perle di saggezza che altrimenti sarebbe un peccato andassero perdute! In realtà ognuno di noi è sempre l’allievo e il maestro di se stesso e quando scopre di poter accogliere le parti nascoste di sé, ecco che la vita gli offre il prezioso dono: l’incontro con l’altro…, che poi è l’altra parte di sé ignota e nascosta che gli si presenta finalmente davanti. Così è accaduto a me, quando d’improvviso è arrivata lei a illuminare le mie parti ancora in ombra, rendendomele note.
Quale cassa di risonanza fa udire il suono di un organo echeggiare tra le pareti di una slanciata cattedrale gotica, come luce di sole meridiano si staglia sulla parete rocciosa della montagna, rendendola arrossata alla vista dello scalatore, così il talento di Carmen entra nella vita di chi è pronto ad accogliere il suo dono  e la illumina tutta: così accade, anche quando fa male sentire certi suoni, quando vedere certi dirupi dell’anima può sembrare azzardato alla vista interiore; ed ecco il suo ardore subito affrettarsi a smorzare i toni, capace di lenire tali visioni con la delicatezza delle sue parole, a descrivere altre facce della personalità, meno forti, più attenuate, distogliendo l’attenzione dalle valli ombrose e cupe che ognuno di noi si porta dentro come pianeta roteante nel proprio universo, mentre diventa frescura il suono di quelle parole, il muovere accalorato dei suoi gesti; come  acqua di limpida sorgente scaturisce dalla roccia nuda, fino a lambire i fianchi generosi della montagna e scorre giù per la valle, così lei trasforma tutta se stessa, immedesimandosi con partecipazione e sacro fuoco nel compito affidatole dagli Astri. In quel momento ella sarà fusa con voi, senza più distanze, senza più mediazioni! 
Carmen ti arriva così: con un tonfo al cuore, come quando scivoli giù a rotta di collo sullo specchio delle affrettate rapide del Gran Canyon, fino a quasi fermarne la corsa sul lento e pacato flusso trasparente giù a valle.
L’alchimia avviene attraverso lo strumento prezioso di una conoscenza stellare antica di cui è alfiere, paladina, maestra e custode. Così il quadro astrale di nascita, la rivoluzione solare, il comparato tra anime gemelle e le relazioni karmiche diventano il tracciato cosmico attraverso cui tutto ai suoi occhi come per incanto si disvela, Grazia celeste e dono degli Dei-pianeti che per lei danzano tra i segni dello zodiaco, rivelandole tracce ineludibili del loro passaggio, ordito essenziale, fotografia indelebile di ogni forma di vita incarnata sulla Terra al momento della nascita.
«TUTTO L’UNIVERSO OBBEDISCE ALL’AMORE» scrive Franco Battiato in una delle sue più toccanti composizioni. Questa frase corrisponde esattamente all’insegnamento che Carmen riesce a stabilire con voi non appena entra in contatto astrale con la vostra anima. Tutto in fondo si risolve in queste semplici parole, sembra sussurrarvi Carmen: «Tutto l’Universo obbedisce all’Amore!»
Ogni prova, ogni sfida che gli Astri lanciano durante la nostra permanenza terrestre risponde all’afflato dell’Amore Divino che a noi si offre e si nasconde, in un gioco a nascondino e di specchi riflessi.

Queste sono solo alcune delle semplici verità e dei talenti che personalmente ho avuto modo di disvelare ai miei occhi grazie al fulgido Astro di Carmen, per me Madre e sorella cosmica e delle potenti Grazie che la Divina Presenza attraverso di lei ha intessuto e tuttora intesse durante l’incessante e sacro scorrere della mia vita.

Dinaweh


sabato 19 novembre 2016

IL ROTTAMATORE DELLA COSTITUZIONE E L'AMICO BANKGANGSTER


IL ROTTAMATORE
DELLA COSTITUZIONE


E L'AMICO BANKGANGSTER

Dinaweh

Se avevate ancora dei dubbi circa la buona fede del bamboccio nazionale, il Rottamatore della vecchia politica, l'uomo nuovo, il riformista illuminato, il giovanotto intraprendente e saputello, l'omino delle slides, quello che vende le sue bugie come verità piovute dal Cielo, ma con la stessa modalità del venditore di pentole al mercato rionale, vi prego: non fatevi più infinocchiare da questo burattino, fedele servitore di chi ce lo ha messo tra i piedi, eletto non eletto, amico dei potenti suoi padroni, non certo del popolo, che sovrano non è più, anzi meglio, che non è mai stato. Ma, almeno prima si poteva avere qualche pia illusione o qualche piccolo spazio di democrazia rappresentata dal voto, per sentirsi ancora cittadini; ora nemmeno più quella vogliono che resti. Ma, vogliono, chi? Il PD? Renzi? Macchè!!!
I bankgangster, il cui peggior rappresentante è lo stesso J. P. Morgan. Sono loro, lui, nella fattispecie, che detta le condizioni del NWO, il Nuovo Ordine Mondiale, che passa da una nuova e rivisitata visione e concezione della 'democrazia', sempre meno 'democratica' e sempre più oligarchica. E' secondo le ragioni e gli interessi del Mercato e della Finanza che si dovranno gettare le nuove basi di convivenza civile, orientate alla restrizione dei diritti di cittadinanza e quindi alla fine anche formale della democrazia.  
Ecco perché Renzi ci deve convincere a votare "SI' " al Referendum del prossimo 4 dicembre. 
J. P. Morgan, vero e proprio Gangster del mondo della Finanza e degli Affari a livello mondiale, è il suggeritore di Renzi nel sostenerlo a indire un Referendum a favore delle ragioni del 'Sì', per aggiustare una Costituzione, quella italiana, giudicata dal bankgangster, di stampo troppo "socialista" e che quindi, andrebbe rifatta e rottamata", nei suoi principi fondanti. 
Ricordiamolo pure: una delle più belle Costituzioni al mondo, forse la più bella e completa, frutto della visione lungimirante dei suoi Padri fondatori.
Se volete approfondire le ragioni VERE del "Sì", e volete quindi sempre più consapevolmente convincervi dell'importanza e dell'urgenza di votare NO, seguite attentamente il documento qui sotto, estratto da una puntata del programma "La Gabbia" 







IL GIOCO DELLE TRE CARTE



IL GIOCO 



DELLE TRE CARTE



Dinaweh


Loro sanno come preparare il gioco. Sanno come giocare su entrambi i fronti. Sanno come montare le trappole per ottenere quello che vogliono quando si tratta di politica e come fabbricare il consenso del pubblico. Lo stanno facendo da molto tempo. Lo dominano. Pertanto, secondo la mia opinione, è abbastanza assurdo che le élites scelgano un candidato come Hillary Clinton. Troppi scandali e corruzioni la circondano e sono tutti troppo evidenti...se le élites possono scegliere il politico che difenderà i loro interessi alla Casa Bianca e che sarà capace di convincere l'opinione pubblica statunitense, Clinton è precisamente la peggiore opzione. Perfino se l'intenzione fosse metterla alla Casa Bianca, il suo mandato sarebbe debole, perché galvanizzerebbe i conservatori, fino al punto di provocare una ribellione di massa contro di lei. E non è così che agiscono le élites.》

Brandon Smith
Analista conservatore americano, fondatore di
Alt-Market.com


Cari amici,
occorre sempre avere uno sguardo disincantato sugli eventi che sempre più velocemente si susseguono sulla scena mondiale, senza mai dimenticare che non siamo soli ad abitare questo meraviglioso Universo. Esistono delle leggi cosmiche  e degli Esseri invisibili che, inalterabili e inaccessibili allo sguardo dei più, monitorano costantemente gli accadimenti sul pianeta Terra. Persino ogni nostro pensiero viene registrato, pensate quanto lo possano essere le azioni conseguenti, soprattutto quelle messe in atto da chi detiene le leve del potere, ai vertici dell'umanità! 
Molti sono coloro i quali, forse più nel resto del mondo che negli Stati Uniti, si sentono 'rinfrancati' tuttavia dall'elezione del nuovo presidente, poiché - dicono - si sarebbe così scongiurato il rischio di una imminente guerra termonucleare che si sarebbe senza ombra di dubbio scatenata, se avesse vinto le elezioni la signora Clinton...
Tuttavia, occorre non lasciarsi ingannare dalle facili previsioni o peggio ancora dall'illusione che tutto ciò che si produce come effetto sulla realtà non sia ancora una volta manipolato ad arte dall'élite, la quale ben sa e ben conosce le strategie necessarie per continuare a manovrare la massa imbelle degli schiavi, senza dimenticare quanto sia facile pilotare in un senso o nell'altro a proprio piacimento il suo 'affezionatissimo' gregge; ora stabilendo di farlo pascolare all'aria aperta, sotto un cielo plumbeo o lattiginoso da irrorazione chimica, ora di dirigerlo al chiuso, verso l'ovile, grazie all'aiuto dei suoi cani da guardia e chiudere bene bene dietro di lui le porte, affinché, al momento opportuno, tutte le pecore siano pronte per la tosatura e il susseguente sacrificio di sé.
Vi sembreranno, le mie, parole dure, senza ombra di luce; vi sembrerà persino inopportuno che da un blog che porta il nome "Incantodiluce" si possano proferire parole così buie e funeste. Eppure, come potrebbe manifestarsi la luce se non mettendo in chiaro le ombre? Come potrebbe svanire il buio più fitto se non fosse penetrato dalla luce accecante del sole? Nel gioco delle polarità  della terza dimensione esistono sempre due lati della medaglia. Ora però stiamo per giungere ad un appuntamento cosmico previsto da tempo immemorabile, dove soltanto la luce prevarrà. Non praevalebunt, recitano le Scritture che, tradotto, significa: "le forze degli inferi non prevarranno". Tutto quello che è nascosto verrà rivelato, tutto quello che è nel buio sarà portato alla luce. Ma per intraprendere questo viaggio occorre attraversare l'oscurità, guardarla bene in faccia, per riuscire a smascherarla e a non averne più timore. 
Permettetemi di dire quanto sia importante che, prima di ogni altro smascheramento, prima di qualsiasi altra denuncia, sia assolutamente fondamentale e necessario, penetrare ognuno nelle proprie profonde oscurità e liberare la luce intrappolata dalla paura, madre di tutte le meschinità umane: le guerre, l'arroganza, la prevaricazione, il giudizio, la violenza, l'odio razziale...
Solo in questo modo sarà possibile affrontare il drago, senza timore di perire arrostiti dalle sue fiamme o scorticati dai suoi artigli. Da questo blog possiamo prepararci all'incontro col drago attraverso la visita di tutte le stanze terribili e oscure, quelle che non vorremmo neppure pensare che esistano, che non vorremmo mai vedere, né presumere minimamente che ci si possa entrare: la visione nuda e cruda della vera realtà delle cose! Che non potremmo trovare confezionata e a portata di mano, che non ci viene venduta a buon prezzo dalle emittenti televisive o dai giornali e che non ci sarebbe altrimenti rivelata, se solo non facessimo lo sforzo di riprendere la Signoria del nostro intelletto e del nostro cuore, sopra ogni forza, sopra ogni prevaricazione e manipolazione impostaci dall'esterno. 
Attenzione dunque a credere che le cose non debbano comunque arrivare fino al fondo della loro corsa e che le conseguenze non siano susseguenti la stessa forza che ad essa è stata impressa da chi ha dato la spinta. Il fatto che il treno abbia cambiato binario, non significa per questo che non arrivi dove chi lo ha messo in moto lo vuol fare arrivare! Barack Obama, Hillary Clinton o Donald Trump viaggiano tutti sullo stesso treno, sono loro stessi quel treno, che andrà irrimediabilmente a terminare la sua corsa laddove i Manovratori hanno stabilito che si fermi. E' insomma il gioco delle tre carte, ma il risultato non cambia! Il prestigiatore ha in mano il gioco, nonostante l'illusione che l'astante di turno possa, semplicemente con il suo intento, stabilire un esito a lui favorevole... Non accadrà, in ogni modo, non accadrà.
Alla luce di questa mia provocazione vi invito ad osservare, senza pregiudizi, il filmato seguente, tratto dal blog Alcyon Pleiadi. Vi troverete spunti interessanti, avvalorati dalla capacità di mettere insieme gli avvenimenti, apparentemente slegati tra loro, tessendo un filo logico comune e imprescindibile alla loro lettura, che altrimenti continuerebbe ad essere offuscato da una visione parziale e sviante, se continuasse ad essere interpretata senza soluzione di continuità, come il manistream  solitamente propina alla massa-gregge.
Buona visione dunque.

Dinaweh



   
⟪ Il prossimo presidente, come il presidente attuale e i suoi predecessori, sarà poco più che una figura decorativa, un burattino per intrattenere e distrarre la popolazione da ciò che sta realmente avvenendo...
La gente che dirige il governo è l'oligarchia danarosa. Se un presidente si pronunciasse, e fosse realmente onesto, direbbe: "Voglio mettere fine a questo, voglio trasparenza, voglio farla finita con la Riserva Federale". Tutto questo deve essere eliminato, se vogliamo avere la libertà negli USA. Ma la questione è che non succederà, a meno che il popolo statunitense non inizi ad esigerlo.》

John Whitehead
Avvocato e scrittore statunitense